fbpx
NewsWedding Tips

Brucia la casa degli sposi. Il fotografo li aiuta.

By 13 Aprile 2020 No Comments

Brucia la casa degli sposi. Il fotografo li aiuta.

La Fotografia fin dalla sua nascita rappresenta un valore unico nella vita dell’uomo. Vi racconto ad esempio, questa bella storia che mi è capitata recentemente.

Faccio il fotografo di matrimonio da 30 anni e so quanto sia importante avere cura delle immagini di matrimonio.

questa immagine con data 1990 di uno dei miei primi matrimoni

Qualche giorno fa sono stato chiamato da una coppia di sposi del 2003. Ho realizzato  per loro il servizio fotografico di matrimonio a Treviso.
Per i motivi di privacy daremo quindi un nome di fantasia come Paolo e Francesca.
Questi sposi hanno vissuto la tremenda disgrazia di aver perso la casa distrutta da un incendio. Il rogo ha distrutto tutto e loro per fortuna ne sono usciti indenni.

Risultato bruciato anche l’album di matrimonio, libro fotografico di nozze. Quando Paolo e Francesca mi raccontano la tragica esperienza di vita, percepisco tutto il loro dolore.
Di conseguenza mi arriva la domanda:
Dopo tanti anni è possibile recuperare le nostre fotografie di matrimonio?
Bene la mia risposta è stata “Certamente si”.

Vado a verificare nel mio archivio fotografico di matrimonio. Io realizzo servizi fotografici di matrimonio fin dal 1989.
Prima del 2001 lavoravo con la pellicola e le fotografie di matrimoni erano archiviate su negativi a colori e bianco e nero.
Il mio archivio di immagini di nozze conserva queste immagini fotografiche analogiche.
Qui allego ad esempio, qualche immagine dal mio primo matrimonio a due ragazzi di Trieste.

Lo shooting fotografico di matrimonio fu realizzato a Ca’Tron località del comune di Roncade,  famosa dopo l’insediamento dell’azienda, incubatore di idee, piattaforma di innovazione H-Farm.

matrimonio a ca tron

questa è una delle belle immagini del mio primo servizio fotografico di matrimonio nel 1989.

Clicca qui e per vedere la selezione di recenti servizi fotografici di matrimonio a Treviso.

Dal 2001 in poi iniziato a produrre immagini con fotocamere digitali , la prima fu la Nikon D100, seguirono quindi altri corpi macchina, come Nikon D2x, D3s,  D5 e  750.

Ritorniamo pertanto alla storia Paolo e Francesca, a cui ho potuto ritrovare le fotografie dell’album di nozze. Riguardando il reportage fotografico di matrimonio, come risultato gli sposi hanno trovato la prova documentale per l’assicurazione.  Riguarda beni preziosi, quali un orologio di pregio dello sposo ed un braccialetto di perle della sposa. Spero vivamente che possano venire rimborsati per il danno subito.
Ecco quindi l’importanza del messaggio etico che ne consegue.
Il fotografo professionista deve custodire bene l’archivio fotografico perché è un valore di inestimabile portata. Oltre a raccontare una storia di fatti ed essere testimone della vita delle persone può produrre la prova documentale in tragici eventi.

Auguro di cuore a Paolo e Francesca sposi, di poter ottenere il giusto risarcimento dei loro beni perduti e di conseguenza iniziare con rinnovato slancio la vita in una nuova dimora.

Avere con se la collezione di fotografie del matrimonio è sempre una parte della tua vita da conservare , come testimoniano in questo video le coppie di sposi che mi scelgono.

Inoltre in questi giorni ho espresso le mie riflessioni su come cambierà il matrimonio dopo il Coronavirus. 

Per finire in bellezza vi confesso che l’album verrà ristampato uguale all’originale e quindi Paolo e Francesca potranno così rivedere e rivivere nuovamente le forti emozioni del loro “giorno più bello” . Nel frattempo in quarantena Coronavirus per il matrimonio 2021 ho preparato tre Formule innovative di servizio fotografico di nozze.

Se vuoi sapere di più te le presento:

Clicca qui e scopri Formula Gialla    il reportage senza pose.

Clicca qui e scopri Formula Rossa “stile ed  eleganza”.

Clicca qui e scopri Formula Azzurra “Dettagli Intimi”.

BUONA VISIONE.

Leave a Reply