fbpx
NewsWedding Tips

Come scegliere il fotografo di matrimonio

By 17 Giugno 2019 No Comments
come scegliere il fotografo di matrimonio

Come scegliere il fotografo di matrimonio?

Sono oramai più di 25 anni che incontro coppie che cercano il loro fotografo di matrimonio a Treviso, Padova e Venezia.

In tutti questi anni mi sono sempre chiesto cosa fa la differenza tra un fotografo e l’altro.

Per molti anni ho pensato che l’unica vera differenza fosse il tuo stile di fotografo per servizi fotografici di matrimonio.

Vero, condizione importante, ma non sufficiente al giorno d’oggi perché fare un click e realizzare un’immagine decente è facile.

Inoltre non posso pensare che le persone abbiano una adeguata cultura fotografica che dia sostanza alla loro scelta.

In molti casi cosa ne sanno le persone di fotografia?

Cosa sanno del processo fotografico che porta a realizzare una immagine?

Viviamo oggi in un mondo che ci ha permesso di utilizzare la tecnologia applicata ai nuovi media creando immagini di buona qualità e pertanto per molte persone fare un’immagine equivale a fare click su un pulsante.

Ma come diceva il grande Albert Einstein, la soluzione al problema il più delle volte è fuori dal problema.

Oggi sono sempre più convinto che è proprio così.

E allora ecco il segreto.

Le persone si cercano da sempre umanità, cercano se stessi nell’altro, vogliono sentirsi a proprio agio.

Ecco allora che il fotografo e coppia di sposi devono essere una unica entità.

Il mio suggerimento a tutte le future coppie di sposi è proprio questo.

Cercate il Vostro fotografo di nozze, come quella persona che entra direttamente in piena sintonia con Voi, quello che sentite essere vicino al vostro modo di fare e di essere tutti i giorni.

Il segreto come ho detto non è su cosa fai …ma come lo fai!

  1. Ascoltare  attivamente. Ho studiato e sono divenuto un Life Coach e la prima cosa che imparato è ascoltare i desideri della coppia di fidanzati. Questa nuova competenza mi permette di riconoscere la vera essenza delle persone e la loro unicità come individui.

   2. Accompagnare le coppie nel viaggio che va al matrimonio .Le coppie vanno prese per mano e accompagnate, va definito assieme il loro obiettivo di matrimonio. Necessita dare loro piena consapevolezza del momento, poi in base a ciò faranno scelte in autonomia e con responsabilità. Diversamente non ricevendo attenzione e ascolto vivranno dentro ad una bolla di conformismo che le porterà a ripetere cose e gesta di quello che hanno visto fare al matrimonio dei loro amici togliendo la vera potenzialità che è l’originalità del loro giorno più bello. 

3. Offrire occasioni di sogno. Da buon Life Coach fargli vivere grandi emozioni positive, allenando i loro punti di forza, le loro potenzialità che li rendono unici a questo mondo. Ho pensato così al magico momento che si chiama post- wedding o elopement come potete vedere nelle fotografie di Beatrice e Matteo a Parigi

Con Alice e Davide la bella coppia di sposi che ha scelto Bosco del Falco come location per matrimonio sulle pendici del Montello a Volpago, abbiamo vissuto questa esperienza magica dell’incontro, del volersi dare uno all’altro.

Ho conosciuto e fotografato le loro belle bimbe nel servizio fotografico prematrimoniale  ove ci siamo concessi il tempo per unirci in un grande abbraccio di vita unico e irripetibile. Ho scoperto l’artista pittore Adriano Berti, padre della sposa e la sua passione per la musica dei Led Zeppelin.

Ecco come si deve scegliere un fotografo di matrimonio, cercando la persona innanzitutto.

Io cerco loro e loro cercano me e poi la magia dell’incontro fa la differenza…e questo nelle fotografie di matrimonio si vede!

Qui trovate un  riassunto delle immagini di matrimonio…ma state connessi sul mio blog e profilo Instragram ove ci sono le nuove date per i pre e post wedding in fantastiche location europee.

 

 

 

 

Leave a Reply