fbpx

Incredibile ma vero!

Faccio finalmente outing!

Io fotografo di matrimonio da venticinque anni  scrivo poesie e son felice ora di comunicarlo al mondo.

Ho deciso dopo molti anni di titubanza di esternare il mio amore per la poesia.

E’ dunque definitivo.

Ora mi metterò allo studio  del concept coadiuvato dalla creativa editrice Rosy Silvestrin di Aurelia Edizioni,

Cominciai a scrivere poesie a quattordici anni, poi nell’età della scemenza sui ventanni, ho “cestinato” tutte le mie prime poesie di allora.

Ho ripreso con piena fiducia e volontà nel 2012.

Devo ammettere con tutta franchezza che è un grande traguardo per me che solitamente sono animo sensibile con la fotocamera.

A me piace creare racconti con le immagini e le persone, attraverso le loro recensioni, mi risconoscono  una particolare competenza nel saper leggere l’animo umano.

Scrivere poesie è a mio avviso una questione di virtù innata, come tutte le questioni che avvolgono l’animo umano, deve sentirla dentro questa energia che in un battibaleno ti fa prendere carta e

penna e buttare giù questo flusso interiore che si materializza con alcuni segni su carta bianca.

Non vi so spiegare bene altro , perchè per me è cosa spontanea , mettere uno dopo l’altro, verso dopo verso, una serie di frasi.

So per certo che quello che esce è frutto di letture della mia interiorità, rispetto ad un momento esistenziale particolare, a situazioni dell’animo che si riflettono sulla carta.

La poesia da sempre è arte nobile dello scrivere, amo in particolar modo Neruda, Garcia Lorca, Ungaretti.

Sarà una tiratura ad edizione limitata, quasi una collezione esclusiva , in quanto ritengo doveroso che la distribuzione sia parte di un momento d’incontro con l’altro chiunque esso sia, ma frutto

così di un valore aggiunto rispetto a tanti momenti di quotidianità che si perdono nel nulla.

Pubblico in anteprima una poesia alla quale sono sentimentalmente molto legato.

Attendo con piacerew la Vs. critica.

Grazie a voi e buona vita!

 

SENZA TEMPO                                                                                                                           

Ho lasciato la tua mano

li sulla spiaggia…

senza tempo,

con la voglia di correre incontro alla vita.

Ho preso la mia strada.

E’ senza tempo questo ricordo

che vivrà… lo so

aldilà della linea di confine tra cielo e mare.