fbpx

CRISTINA E MICHELE

 

NELL’EPOCA DEL CAMBIAMENTO

 

Cerimonia :Municipio di Montebelluna

Location-buffet : Casa caldart -Bigolino

 

Pensate di essere in centro a Montebelluna, nel tardo pomeriggio di un mercoledì di luglio,

in un’estate che ricorderemo per la sua stranezza meteorologica, e attraversate la mitica Loggia dei Grani, assaporando la dolce atmosfera delle terrazze estive, con il loro brusio dettato dai gossip dell’ultima ora. Su due tavoli sono raggruppati una cerchia di amici, i calici di spritz primeggiano con fare trionfante. Accosto con aria garbata, senza nulla proferire e come sempre inizio il racconto con  la mia Nikon D3s.

Strette di mano , sorrisi, atteggiamenti, espressioni corrono veloci nel tempo che si dipana fronte a me.Michele ha un fare “cheto”, e non sembra, ma tra quindici minuti, dirà Si a Cristina, con la quale hanno già reso a frutto la loro unione con la nascita di Viola.A fine cerimonia ci spostiamo  a Casa Caldart, una location discreta e affascinante,ove il buffet è offerto con eleganza e naturalezza lasciando che sia la magica luce della sera e una musica ambient, a fare da contorno ad un piacevole scorrere del tempo , tra ottimi manicaretti e inebrianti flut di Prosecco di Valdobbiadene Docg.

E un percorso strano , a volte difficile da comprendere per molti…ma almeno per me, una cosa è certa nella semplicità delle cose ritroviamo la nostra vera essenza …e forse anche la nostra felicità.Sono particolarmente attratto da queste scelte autentiche e forti , che propongono una svolta al costume, ma che al tempo stesso mantengono alta la rilevanza della “fotografia” come elemento decisivo che testimonia la cerimonia e i momenti importanti della nostra vita. Senza di ciò che memoria potrebbe essere, di questo..di tutto questo. Chi verrà dopo di noi cosa avrà da vedere per comprendere chi era prima di Lui. Grazie a voi Cristina e Michele, per gli attimi di gioia che ho potuto condividere con Voi.

Da segnalare:

– la difficoltà del pubblico ufficiale ad indossare la fascia.

– Viola la figlioletta degli sposi

– la commozione di Cristina la sposa

– l’atmosfera dolce e serena di Casa Caldart

– la Saab cabrio, anni ‘80 degli sposi

– i 4 palloncini rossi e bianchi a forma di cuore