fbpx
NewsWedding Tips

Matrimonio sulle colline del Prosecco – Ca’ Milone

By 14 Settembre 2019 No Comments

Matrimonio sulle colline del Prosecco – Ca’ Milone.

Con la bella notizia che le Colline del Prosecco sono patrimonio UNESCO tante coppie di sposi hanno riscoperto la bellezza dei luoghi incantati e verdeggianti in Provincia di Treviso.

Per me fare il fotografo di matrimonio a Treviso è sempre una grande opportunità perché molte volte le locations più suggestive e anche le meno famose si trovano al cospetto di paesaggi fantastici. La Marca Trevigiana è da sempre sinonimo di qualità della vita e bellezza del paesaggio e per questo risale al Duecento la definizione di Marca gioiosa et amorosa.

Fin dai tempi antichi i nobili veneziani della famosa Repubblica Serenissima hanno scelto il territorio trevigiano come metà dei loro soggiorni estivi nelle “ville di campagna” che oggi rappresentano un vero patrimonio artistico storico e culturale sotto ogni profilo.

Ecco che Laura e Mosè la bella coppia di sposi dopo aver celebrato la cerimonia nuziale nella bella Chiesa parrocchiale di Cornuda, innamorati dalla bellezza della natura hanno scelto Ca’ Milone a San Pietro di Feletto, come location per il loro matrimonio. 

Ca, Milone ha sede in coma ad una collina e domina il paesaggio circostante Patrimonio dell’Unesco.

La sposa Laura con l’abito realizzato dall’Atelier Fausto Sari si è lasciata accompagnare dal suo sposo Mosè in una passeggiata degli sposi lungo i rigogliosi vitigni del Prosecco di Ca’Milone.

La giornata è trascorsa nella serenità e armonia del luogo ove amici e parenti degli sposi hanno potuto venire allietati dalle prelibatezze del Catering Il Castelletto .

Ca’ Milone è veramente una location per matrimoni a dimensione d’uomo ove puoi sentirti sempre a contatto con la natura, ove la bella veranda esterna può accogliere gli invitati al matrimonio e farli sentire in pace con il luogo stesso.

Penso di usare presto per il mio corso di fotografia questa location per workshop di fotografia in esterni.

A voi la buona visione delle immagini.

Leave a Reply